Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Enel a Expo con padiglione e infrastruttura da città del futuro

VIDEO
colonna Sinistra

Enel a Expo con padiglione e infrastruttura da città del futuro

Sito è considerato prima smart city al mondo da 100.000 abitanti

Rho – Pero (askanews) – Il sito espositivo di Expo 2015 può essere considerato come la prima smart city costruita al mondo per una popolazione di 100.000 abitanti, quasi quanto quella di una città come Vicenza. La definizione è di Enel che oltre ad avere costruito un padiglione interattivo con le sembianze di un bosco virtuale illuminato, ha installato una rete elettrica da città del futuro che va dalle colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici a sistemi di nuova generazione per la gestione e il controllo delle corrente. Patrizia Grieco, presidente di Enel: “Siamo molto contenti di come sta andando Expo e anche di come sta andando il padiglione Enel. Per noi è una straordinaria vetrina tecnologica per mostrare al mondo quello che sappiamo fare”.

Il modello Expo è in realtà difficilmente replicabile nella sua interezza in tempi brevi, ma almeno per alcune parti il futuro potrebbe essere dietro l’angolo: “La mobilità elettrica è certamente un fattore importantissimo per una smart city perché riduce moltissimo l’inquinamento, lo storage dell’energia, cioè ci sono tanti pezzi di questa rete intergrata che possono essere utilizzati anche in reti già esistenti, facendole evolvere”.

L’unico caso in cui si partirà da zero, come ad Expo, è il centro storico dell’Aquila, dove Enel sta lavorando a una rete nuova di zecca che costerà 16 milioni di euro.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su