Header Top
Logo
Sabato 25 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Expo, padiglione turco quinto più grande e costruito in tre mesi

VIDEO
colonna Sinistra

Expo, padiglione turco quinto più grande e costruito in tre mesi

Commissario: costi dimezzati rispetto a quelli di Paesi europei

Milano (askanews) – La Turchia ha tagliato il traguardo della sua partecipazione a Expo 2015 con uno sprint da record. In soli tre mesi è infatti riuscita a completare un padiglione di 4.170 metri quadrati, il quinto più grande di tutta l’esposizione universale. Un risultato non scontato visto il ritardo con il quale il governo di Ankara, a causa del mancato appoggio italiano alla candidatura di Smirne per l’Expo 2020 assegnato poi a Dubai, ha ufficializzato la propria adesione all’esposizione universale milanese.

Il tutto con costi che per Tarik Sonmez, commissario generale della Turchia per l’Expo 2015, sono molto inferiori a quelli sostenuti da altri Paesi. “Come principio non diamo dei numeri, ma considerando lo spazio, 4.170 metri quadrati, rispetto ai Paesi europei abbiamo speso circa la metà perché gran parte dei materiali utilizzati e degli operai che hanno lavorato sono stati portati dalla Turchia quindi abbiamo gestito una politica dei costi abbastanza ragionevole”. “Eravamo consapevoli di non avere a disposizione molto tempo – ha aggiunto il commissario turco -, ma allo stesso tempo sapevamo di non poter presentare un padiglione povero, semplice e banale”.

La scelta è caduta su un’architettura futuristica, ma allo stesso tempo ispirata a simboli dell’arte e della cultura turca come il Topkapi. Una superficie di 800 metri quadrati è stata infine riservata al verde, con tre platani alti 15 metri e 40 alberi di melograno.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su