Header Top
Logo
Venerdì 24 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Cassa ragionieri: allungare i tempi per dismissione immobili

VIDEO
colonna Sinistra

Cassa ragionieri: allungare i tempi per dismissione immobili

Il presidente Pagliuca: "Così ci viene chiesto di svendere"

Roma, (askanews) – La Cassa di previdenza dei Ragionieri respinge al mittente la richiesta del Ministero dell’Economia e delle Finanze rivolta alle casse professionali di dismettere il patrimonio immobiliare. Una richiesta che va in controtendenza rispetto agli anni passati, in cui si chiedeva invece di investire nel mercato immobiliare. Ora, in un arco temporale di cinque anni, il ministero chiede di dismettere gran parte del patrimonio, in un momento in cui il mercato immobiliare non è assolutamente redditizio.

Le ragioni della bocciatura dal presidente della Cassa Nazionale di Previdenza dei Ragionieri, Luigi Pagliuca, in occasione della tavola rotonda promossa a Roma sugli investimenti immobiliare delle Casse professionali: “Non ci viene chiesto di vendere ma di svendere. Tutti i danni che dovessero essere provocati da questa dismissione forzata si tradurrebbero in un abbassamento delle pensioni dei nostri colleghi”. “Siamo disponibili a parlare con il governo e trovare insieme una strada che consenta al governo di raggiungere i propri obiettivi senza che costi ai nostri colleghi percentuali di pensione nel loro futuro”.

Mauro Marè, presidente di Mefop (Sviluppo Mercato dei Fondi Pensione) si è detto aperto alla possibilità ma in un arco temporale più ampio. “L’idea di ridurre questa esposizione è condivisibile ma va fatta con necessaria trasparenza e soprattutto con dei tempi che permettano di conservare e mantenere il valore del patrimonio perchè la traversa di 5 anni è troppo stretta e sarebbe più opportuno una deroga”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su