Header Top
Logo
Mercoledì 1 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Salone del Mobile, i designer Bonaldo: arredare è personalizzare

VIDEO
colonna Sinistra

Salone del Mobile, i designer Bonaldo: arredare è personalizzare

Alain Gilles e Alessandro Busana illustrano le loro creazioni

Rho-Pero, (askanews) – Si ispira all’idea del viaggio l’allestimento di Bonaldo per il Salone del Mobile 2015: un percorso tra ambientazioni, stili, forme e materiali del brand di arredamento, tra cui spiccano le novità. Structure Sofa è la collezione di imbottiti, divani, divani componibili integrabili con chaise longue e una poltrona, disegnata da Alain Gilles.

“Ho fatto un lavoro sulla struttura del divano, che somiglia a quella di una scatola aperta dove ci si siede. L’idea di base è stata quella di prendere un lato di questa scatola e piegarla per avere uno schienale più comodo”. Le parole chiave sono grafica e umanità, perchè si tratta di oggetti “con cui entrare in relazione”. “Mi ispiro al modo in cui la gente vive, lavorare sul prodotto e su come gli elementi si collegano tra loro. Bisogna sempre tenere presente che sono fatti per le persone e devono essere utili anche se sono opere d’arte”. “Penso che nell’arredamento di oggi sia importante la capacità di mixare, diversi stili e pezzi, nuovi o comprati al mercatino, per creare uno stile personale, diverso dalle foto del catalogo”.

Alessandro Busana firma il tavolo Medley: si parte dal concetto di fusione tra gli elementi, in questo caso il legno in noce canaletto del basamento abbinato al marmo emperador del piano, che ha una forma intermedia tra ovale e rettangolare. Le parole chiave del suo lavoro sono innovazione e ricerca.

“Rispetto a qualche anno fa c’è molta più cultura e informazione sul mondo del design, anche la clientela tende a trasferire una parte di sè nella casa in cui vive: credo che arredare oggi sia riuscire a trasferire le emozioni del singolo nello spazio vitale. Magari ogni tanto inserire un elemento che crei un momento di stupore quotidiano sarebbe l’ideale” ha detto il designer.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su