Header Top
Logo
Lunedì 26 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Salone del Mobile, Cassina fa rivivere emozioni di Le Corbusier

VIDEO
colonna Sinistra

Salone del Mobile, Cassina fa rivivere emozioni di Le Corbusier

A 50 anni da scomparsa realizza oggetti con legno del suo albero

Milano, (askanews) – Al Salone del mobile 2015 Cassina punta sulle emozioni, sul potere evocativo degli oggetti, sul gioco di rimandi tra passato, presente e futuro. L’allestimento del brand celebra Le Corbusier a 50 anni dalla scomparsa e dal lancio della collezione LC, firmata con Pierre Jeanneret e Charlotte Perriandr, e richiama nei dettagli le architetture del maestro. Gianluca Armento, direttore di Cassina: “Le Corbusier ha creato una casa nel 1930 che era caratterizzata da un grande albero in giardino: con la legna di quell’albero abbiamo costruito dei piccoli oggetti, e quindi l’albero rimane in vita e resta nelle case”

Diverse le novità che Cassina porta al Salone. “Spaziamo da riedizioni rinnovata a prodotti mai visti, ampliamenti di gamma, trasformazioni di sedie in divani e lounge chair”.

Tra i grandi nomi celebrati nello stand spiccano Marco Zanuso e Piero Lissoni, il filo conduttore resta il racconto. “Creando delle storie si aumentano le esperienze, tutti vogliono comprare un mobile ma anche un racconto, qualcosa che può comunicare cosa c’è dietro l’oggetto: il ruolo di Cassina è avere storie straordinarie da dire e partecipando al Salone le portiamo a molte persone”. “Il made in Italy fa parte di questa storia, se riusciamo a far riconoscere che non si può produrre in nessun’altra parte del mondo, congegnare da nessun’altra parte del mondo le cose come le facciamo noi qui in Italia aumenta l’esperienza speciale e sensoriale della persona con ogni articolo che entra a far parte della sua vita”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su