Header Top
Logo
Mercoledì 18 Ottobre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Cauto ottimismo Bce su ripresa e inflazione, ma 2017 incerto

VIDEO
colonna Sinistra

Cauto ottimismo Bce su ripresa e inflazione, ma 2017 incerto

Stimoli monetari potrebbero finire prima. Spread calano ancora

Roma, 2 apr. (askanews) – Cauto ottimismo della Bce sulle prospettive di crescita e inflazione di Eurolandia. Ma anche una qualche incertezza sul 2017. Perché nel resoconto dell’ultima riunione del direttorio, viene esplicitamente evocata la possibilità che gli stimoli monetari finiscano ben prima.

“Le prospettive di crescita – recita il documento – dipendono da una serie di fattori che, sul finale del periodo preso in esame, potrebbero diventare meno favorevoli. Non è chiaro in quale misura la politica monetaria continuerà ad essere accomodante nel 2017, tenuto conto che gli acquisti mensili di titoli di Stato sono stati concepiti per andare avanti fino al settembre 2016”.

Si tratta del piano di quantitative easing da 60 miliardi di euro al mese che il presidente Mario Draghi è riuscito a far approvare ad inizio anno. Ad ogni modo sta funzionano: migliorano attività economica e credito. E secondo la Bce anche i differenziali di rendimento tra titoli di Stato dei Paesi dell’area euro. I famigerati “spread” sono calati ancora tra fine gennaio e inizio marzo, “in particolare per Spagna e Italia”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su