Header Top
Logo
Lunedì 27 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Giochi e vestiti in cima a lista beni pericolosi bloccati in Ue

VIDEO
colonna Sinistra

Giochi e vestiti in cima a lista beni pericolosi bloccati in Ue

E il primo mercato di provenienza resta di Gran lunga la Cina

Roma, (askanews) – Giocattoli, vestiti e calzature restano in cima alla lista dei prodotti bloccati più di frequente in Europa perché ritenuti pericolosi. Ad esempio scarpe che contengono sostanze che irritano la pelle. Oppure giocattoli su cui si sono usati “addolcitori” della plastica che comportano rischi di infertilità. O ancora metalli pesanti nocivi nella bigiotteria.

Tutti beni che vengono intercettati dal “sistema di allarme rapido” della Commissione europea. La Cina si conferma il principale Paese di provenienza. Quando uno Stato individua un prodotto non sicuro, inserisce una notifica nel sistema. A quel punto tutti gli altri Paesi effettuano una ricerca sui loro mercati e possono procedere a richiami, ritiri o al divieto vero e proprio di vendita.

Nel 2014 le segnalazioni sono state quasi 2.500, che salgono a 19 mila da quando, 12 anni fa, è stato creato il sistema. Lo scorso anno il sito web del sistema è stato visitato da quasi 2 milioni di persone. Qui, consumatori e imprese possono informarsi meglio sui prodotti pericolosi e richiamati.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su