Header Top
Logo
Domenica 26 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • La mafia dietro passante ferroviario di Palermo: sigilli a ditta

VIDEO
colonna Sinistra

La mafia dietro passante ferroviario di Palermo: sigilli a ditta

La società era controllata di fatto dal clan Lo Piccolo

Roma, (askanews) – La mafia dietro al passante ferroviario di Palermo. La Dia ha posto i sigilli a una ditta controllata di fatto dal clan Lo Piccolo. Gli agenti della Direzione investigativa antimafia di Palermo hanno infatti disposto il sequestro per beni del valore di 800mila euro nei confronti di due imprenditrici palermitane titolari della Multiservice Italgroup, impegnata nei lavori di realizzazione del passante ferroviario nel capoluogo siciliano.

Gli accertamenti sulle ditte hanno messo in evidenza elementi di infiltrazione mafiosa. L’azienda, seppur formalmente intestata alle due donne, di fatto era sotto il controllo di Cosa nostra, in particolare di appartenenti al mandamento di Palermo-San Lorenzo, facente capo a Salvatore e Sandro Lo Piccolo.

Il sequestro ha riguardato l’intero capitale sociale e il compendio aziendale della Multiservice Italgroup, tre immobili, tre veicoli e cinque rapporti bancari e finanziari.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su