Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
VIDEO
colonna Sinistra

Gli smartwatch tentano la conquista di Baselworld

Al via il 43° salone mondiale dell'orologeria a Basilea

Basilea (askanews) – Spaccano il secondo e sono dei concentrati di tecnologia e di precisione, ma sono soprattutto dei gioielli dell’artigianato. Per ammirare tutto il meglio dell’orologeria e della gioielleria si è aperto a Basilea Baselworld il 43° salone mondiale di questo settore del lusso.

A insidiare nomi come Rolex, Patek Philippe e Omega per la prima volta ci sono gli smartwatch. L’edizione 2015 è all’insegna dell’orologio connesso. Il prodotto di per sé esiste già da anni, ma l’arrivo dell’Apple Watch porterà un vento nuovo al settore. Oltre dieci marchi elvetici hanno annunciato di voler presentare modelli connessi. Tra le novità più attese lo smartwatch Tag Heuer che sarà dotato di lancette digitali come simbolo di collegamento tra la classica orologeria e i moderni smartwatch.

“Noi rispettiamo questi nuovi prodotti, consideriamo gli smartwatch complementari all’orologio tradizionale. I nostri clienti sono interessati a entrambi i tipi, la maestria, l’innovazione e l’eleganza con cui vengono realizzati gli orologi tradizionali, non ha pari e continua a conquistare i clienti” spiega il presidente dell’associazione orologiai svizzeri Jean – Daniel Pasche.

“A Baselworld sono attesi 1.500 marchi, 150.000 visitatori e oltre 4.000 giornalisti per scoprire tutte le novità e immergersi in questo mondo. C’è molto interesse anche se non viviamo un momento di euforia”, ha dichiarato la direttrice del Salone Sylvie Ritter preoccupata dall’abbandono della soglia minima di cambio per l’euro, dalla crisi ucraina – con gli effetti negativi sul mercato russo, e dal calo delle vendite in Cina.

Immagini AFP

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su