Header Top
Logo
Venerdì 23 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Disordini a corteo studentesco a Milano: pioggia di lacrimogeni

VIDEO
colonna Sinistra

Disordini a corteo studentesco a Milano: pioggia di lacrimogeni

Un minorenne portato in Questura per l'identificazione

Milano (askanews) – E’ stato disperso con una pioggia di lacrimogeni il corteo di circa un migliaio di studenti milanesi contro la riforma “La buona scuola”. A scatenare la reazione delle forze dell’ordine schierate in via Melchiorre Gioia per bloccare l’accesso al complesso di Regione Lombardia, è stato l’assalto condotto da un gruppetto di giovani con il volto coperto contro un piccolo cordone di poliziotti contro i quali è stato svuotato un intero estintore caricato con vernice rossa. Estintore poi lanciato contro gli agenti in assetto antisommossa, insieme a qualche uovo e ad un fumogeno.

Mentre gli studenti scappavano dai gas, gli agenti hanno bloccato uno studente minorenne e lo hanno portato in Questura per l’identificazione.

Fino a piazza Einaudi, la manifestazione si era svolta in modo pacifico, tranne un piccolo lancio di uova contro l’Expo Gate di piazza Cairoli da dove il corteo si era mosso intorno alle 10 e un grosso petardo lanciato nel cortile del Consolato turco in via Larga. Dopo aver attraversato il centro, il corteo è giunto in piazza Einaudi dove, secondo il percorso stabilito con la Questura, doveva concludersi. Gli studenti si sono invece schierati fronteggiando un invalicabile schieramento di camionette e agenti in assetto antisommossa. E dopo aver disegnato una striscia sull’asfalto con la vernice per delimitare una “zona rossa” con all’interno la Regione Lombardia, è partita la provocazione contro gli agenti posti all’ingresso di via Paoli imbrattati di liquido rosso, che ha portato al lancio di lacrimogeni.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su