Header Top
Logo
Mercoledì 26 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Scontro Grecia-Germania su danni guerra, Atene minaccia confische

VIDEO
colonna Sinistra

Scontro Grecia-Germania su danni guerra, Atene minaccia confische

Berlino: questione chiusa. Partono trattative tecniche su aiuti

Roma, (askanews) – Grecia e Germania di nuovo ai ferri corti. Stavolta sull’irrisolta questione delle riparazioni di guerra. Atene ha minacciato di procedere alla confisca di vari beni di proprietà dello Stato tedesco, se Berlino non verserà gli indennizzi stabiliti dalla giustizia greca a favore dei parenti delle vittime della strage di Distomo. Nel giugno del 1944 i nazisti vi trucidarono 218 greci.

La riposta teutonica non si è fatta attendere: è una questione chiusa da tempo. “Definitivamente”, ha tagliato corto il portavoce della cancelliera Angela Merkel.

Il caso non è recentissimo. La condanna a versare gli indennizi, circa 28 milioni di euro, risale al 1997. Nel 2000 poi la Corte suprema ellenica ha stabilito che si poteva procedere al sequestro di beni della scuola di archeologia tedesca e del Goethe Institute. Ora il ministro della giustizia greco minaccia di sbloccare la procedura.

In realtà la manovra serve chiaramente a fare pressione sulle trattative che in parallelo si svolgono sui nuovi aiuti europei alla Grecia, in cui la Germania guida il fronte degli intransigenti.

Tutto questo mentre sono appena ripartiti i negoziati tecnici con Ue e Fondo monetario sul come rendere operativi gli impegni presi da Atene, in cambio della proroga all’attuale programma di supporto. E’ stabilito che debbano chiudersi entro aprile ma la Grecia ha fretta, perché già su marzo è a corto di liquidità.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su