Header Top
Logo
Mercoledì 22 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Nuova tragedia dell’immigrazione nel Canale di Sicilia, 10 morti

VIDEO
colonna Sinistra

Nuova tragedia dell’immigrazione nel Canale di Sicilia, 10 morti

Quasi mille profughi salvati ieri, Ue: cooperare con i dittatori

Roma, (askanews) – Nuova tragedia dell’immigrazione via mare verso le coste italiane. Un barcone che sarebbe partito dalla Libia si è rovesciato nel Canale di Sicilia: 10 le vittime accertate dalla Guardia Costiera, che ha salvato 121 profughi.

Sono quasi mille i migranti soccorsi ieri in quel tratto di mare dalla Guardia Costiera. In meno di 24 ore sono state in totale 7 le operazioni di soccorso in una zona a circa 50 miglia a nord della Libia: complessivamente sono stati soccorsi cinque gommoni e due barconi carichi di migranti, tra siriani, palestinesi, tunisini, libici e dei paesi subsahariani. Tra loro c’erano oltre 30 bambini e più di 50 donne, di cui una incinta.

Intanto a Bruxelles è partito il dibattito sulla nuova agenda europea sulla migrazione. Secondo la Commissione Migrazione e Affari Interni l’Unione europea deve cooperare anche con i regimi dittatoriali per fronteggiare l’immigrazione, contrastare i trafficanti e proteggere meglio i propri confini.

Per l’agenzia europea Frontex sono oltre 278.000 le persone entrate in modo illegale nell’Ue lo scorso anno, con un incremento del 155% rispetto al 2013. Quasi l’80% di questi sono arrivati attraversando il Mediterraneo.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su