Header Top
Logo
Lunedì 26 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Videogiochi illeciti: operazione “Clean game” nel Leccese

VIDEO
colonna Sinistra

Videogiochi illeciti: operazione “Clean game” nel Leccese

Ventisette le persone arrestate dalla Guardia di finanza

Lecce (askanews) – La Guardia di finanza di Lecce ha eseguito, con l’operazione “Clean game”, 27 ordinanze di custodia cautelare (19 in carcere e 8 ai domiciliari), nei confronti dei componenti di due gruppi criminali che avevano imposto un monopolio illegale nel settore della produzione e distribuzione di macchinette da gioco.

Sequestrati 270 apparecchi illeciti oltre a un ingente patrimonio mobiliare ed immobiliare per un valore di oltre 12 milioni di euro.

Tra le ipotesi di reato contestate: l’associazione per delinquere di tipo mafioso, truffa ai danni dello Stato, frode informatica, esercizio di giochi d’azzardo ed esercizio abusivo di giochi e scommesse aggravati dal metodo mafioso.

Tra i responsabili anche alcuni personaggi legati ai De Lorenzis, noto gruppo imprenditoriale di Racale, nel Leccese, che opera nel settore del noleggio dei videogiochi. Con l’aiuto di affiliati ai clan dei Troisi di Casarano e dei Padovano di Gallipoli per imporre, con metodi mafiosi, agli esercenti della zona il noleggio dei dispositivi dalle aziende del gruppo. In alcuni casi fornivano anche “prestiti” agli imprenditori per avviare l’apertura di nuove sale giochi che diventavano di loro proprietà se i gestori non riuscivano a ripagare il debito. Ad alcune slot machine, all’apparenza lecite, era stato manomesso il software in modo da predeterminare, riducendole e prevedendole, il numero di vincite che spesso venivano incassate dagli stessi membri del sodalizio.

Gli apparati, pur collegati alla rete telematica dell’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato, venivano manomessi in modo tale da trasmettere solo parzialmente i dati concernenti le giocate, con conseguente sottrazione di parte di esse all’imposizione tributaria.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su