Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Auto elettriche, Enel inaugura la prima ricarica veloce

VIDEO
colonna Sinistra

Auto elettriche, Enel inaugura la prima ricarica veloce

Fino a tre vetture pronte in un quarto d'ora

Roma, (askanews) – Ricaricare l’auto elettrica nel tempo di un caffè anche su autostrade e grandi arterie. E arrivare così a poter fare anche lunghi viaggi senza inquinare e tagliando del 90% la spesa per il carburante.

E’ l’obiettivo delle nuove colonnine di ricarica rapida dell’Enel. Il primo esemplare è stato inaugurato nella stazione di servizio Eni di Pomezia, sulla via Pontina nei pressi della capitale.

A tagliare il nastro insieme all’amministratore delegato di Enel, Francesco Starace, al responsabile delle attività downstream di Eni, Salvatore Sardo, e al sindaco di Pomezia, Fabio Fucci, è stato il ministro dei Trasporti Maurizio Lupi: Da tanti anni si parla della mobilità elettrica come di un modo diverso di muoversi nelle grandi città ma non solo anche nelle autostrade, oggi siamo arrivati al punto in cui l Italia può vincere una sfida finalmente arrivando per prima e non per ultima.

La collaborazione tra Eni ed Enel porterà la sperimentazione delle nuove colonnine in altri 40 distributori del cane a Sei Zampe sulle grandi arterie italiane, come spiega l’ad di Enel Starace:

“Questa colonnina è frutto di una cooperazione tra Eni ed Enel spingeremo questa cooperazione su tutte le autostrade italiane e su tutte le aree metropolitane, partendo da questi due grandi poli che sono le direttrici dell utilizzo delle macchine in Italia, poi porteremo le colonnine in tutto il territorio nazionale. L Italia ha la possibilità di diventare un paese all avanguardia nella diffusione di metodi di ricarica per le auto elettriche e di conseguenza di diventare un grande mercato per l auto elettrica e portarsi in questo all’avanguardia in Europa”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su