Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Mattarella presidente, in Aula un consenso sopra le aspettative

VIDEO
colonna Sinistra

Mattarella presidente, in Aula un consenso sopra le aspettative

Almeno 40-60 "franchi soccorritori" di Forza Italia

Roma (askanews) – Sergio Mattarella è il nuovo presidente della Repubblica con un consenso in Aula ben sopra le più rosee aspettative. L’ex ministro democristiano al quarto scrutinio in Parlamento ha sfiorato senza raggiungerla la maggioranza di due terzi dei 1009 grandi elettori per il Quirinale. 665 le preferenze per Mattarella e 673 voti il quorum richiesto per eleggere il presidente alla prima votazione.

Rispetto alle attese della vigilia qualcosa quindi è cambiato nel segreto dell’urna. Almeno 40 o 60 esponenti di Forza Italia avrebbero votato per Sergio Mattarella. I grandi elettori azzurri erano infatti 142 ma le schede bianche sono state soltanto 105. Dunque, in base a questi dati, i franchi soccorritori, per dirla con le parole di Maurizio Gasparri, sarebbero stati 37. Ma il numero va inevitabilmente corretto al rialzo dal momento che tra le schede bianche ne sono arrivate sicuramente dai dissidenti di Ncd. Secondo calcoli effettuati dai gruppi, tra gli alfaniani potrebbero aver votato scheda bianca una ventina di grandi elettori.

Il candidato del M5s Ferdinando Imposimato incassa invece 127 voti, ponendosi subito dopo il presidente della Repubblica neo-eletto. Per Vittorio Feltri, appoggiato da Lega e Fdi, sono state espresse invece 46 preferenze. A seguire: 17 voti per Stefano Rodotà, votato dagli ex M5s, 2 per Emma Bonino, Antonio Martino, Giorgio Napolitano e Romano Prodi. Le schede nulle sono state 13 e i voti dispersi 14.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su