Header Top
Logo
Martedì 28 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Tav, al via a Torino il processo contro lo scrittore Erri De Luca

VIDEO
colonna Sinistra

Tav, al via a Torino il processo contro lo scrittore Erri De Luca

L'autore è accusato di istigazione a delinquere contro la Tav

Torino (askanews) – L’hashtag #IostoconErri è già diventata un trend-topic sui social network e così è stato accolto dai suoi sostenitori lo scrittore Erri De Luca nell’aula del Tribunale di Torino, dov’è comparso per rispondere dell’accusa di istigazione a delinquere per aver esaltato, in alcune interviste, il sabotaggio della Tav Torino-Lione.

“Je suis Errì” c’era scritto sui cartelli dei fan per difendere la libertà di pensiero e d’espressione anche se, secondo i magistrati, non è su questi cardini che ruota l’impostazione del processo contro De Luca.

“Io sono uno che si è specializzato con le parole, col vocaboario – ha commentato lo scrittore – racconta storie e prende posizioni per alcune persone che magari in certi momenti non hanno la possibilità di farsi sentire”.

Mentre lo scrittore rispondeva al giudice Immacolata Iadeluca, all’esterno del Tribunale alcuni librai e volontari No Tav distribuivano gratuitamente copie del suo libro “La parola contraria”, in cui De Luca ribadisce le sue prese di posizione sulla Tav.

“Siamo librai – ha spiegato Alberto Peruffo – venuti qua oggi per difendere la libertà di opinione e di parola contraria e per dire ‘no’ alle grandi oscenità e alle cose malavitose che succedono in Italia, soprattutto mettere in silenzio uno scrittore”.

Dal canto suo la Procura ha ribadito che il processo contro De Luca non sarà contro le sue parole o la libertà d’espressione.

“Non è intenzione della Procura comprimere la libertà di pensiero o esprimersi su l’opportunità di costruzione della Tav – ha detto il Pm, Andrea Beconi – il diritto di manifestazione del pensiero è importantissimo ma non è un valore assoluto, si

pone la necessità di tutelare altri interessi e, nel caso in questione, la tutela dell’ordine pubblico”.

(Immagini Afp)

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su