Header Top
Logo
Venerdì 22 Settembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Fmi taglia le previsioni sull’Italia: Pil 2015 crescerà del +0,4%

VIDEO
colonna Sinistra

Fmi taglia le previsioni sull’Italia: Pil 2015 crescerà del +0,4%

Lagarde: "Ora attenuare l'austerità per favorire la ripresa"

Milano (askanews) – Il Fondo monetario internazionale ha rivisto al ribasso le previsioni di crescita a livello globale e sull’Italia. L’istituto presieduto da Christine Lagarde ha avvertito che l’effetto positivo dei cali del petrolio verrà più che controbilanciato dalla debolezza degli investimenti e dalla frenata in diversi Paesi. Ora sul 2015 per l’Italia viene stimato un più 0,4 per cento del Pil, cui seguirà un più 0,8 per cento nel 2016. In entrambi i casi si tratta di riduzioni di 0,5 punti percentuali rispetto alle stime fornite nell’ottobre del 2014, ma si tratterà anche di miglioramenti rispetto alle performance degli anni precedenti.

In Italia, si consolida il trend che vede l’export unica voce positiva della nostra economia. Infatti i dati Istat sulla bilancia commerciale vedono un miglioramento dell’avanzo rispetto ai 3 miliardi del novembre 2013. In undici mesi balzo da 25,8 a 37,1 miliardi, con la crescita tendenziale dell’export dell’1,6%.

Tornando ai dati del Fmi, la crescita mondiale si attesterà al più 3,5 per cento quest’anno e al più 3,7 per cento nel 2016, ovvero 0,3 punti percentuali in meno rispetto a quanto pronosticato lo scorso ottobre. In questo quadro il Fondo monetario raccomanda di smorzare l’austerità per favorire la ripresa economica.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su