Header Top
Logo
Martedì 28 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Da Intesa Sanpaolo 1,1 mld di finanziamento per Pmi Piemonte

VIDEO
colonna Sinistra

Da Intesa Sanpaolo 1,1 mld di finanziamento per Pmi Piemonte

10 mld a livello nazionale grazie a accordo con Confindustria

Milano, 15 gen. (askanews) – Favorire i processi di ricerca, innovazione e internazionalizzazione delle imprese, in particolare delle Pmi per uscire dalla crisi. Questo il senso dell’accordo fra Intesa Sanpaolo e Confindustria Piccola Industria che giunto alla quinta edizione mette sul piatto per le Pmi 10 miliardi di euro che si aggiungono ai 35 già erogati dal 2009. Di questi 1,1 miliardi di euro andranno al Piemonte, regione fra le più virtuose sotto il profilo degli investimenti in ricerca, che ha saputo compensare il calo del peso dell’industria automotive con altre realtà che spaziano dall’high tech all’agroalimentare, settore particolarmente strategico in vista di Expo. A coordinare i processi di innovazione sia interni alla banca sia nelle imprese stesse sarà il centro di Innovazione di Intesa Sanpaolo di Torino dove è stata ospitata la seconda tappa di presentazione dell’accordo. A spigare il senso dell’iniziativa Cristina Balbo, direttore regionale Piemonte, Valle d’Aosta e Liguria di Intesa Sanpaolo.

“In questo momento la liquidità non è un problema, stiamo mettendo a disposizione ulteriori risorse, tra l’altro a condizioni di favore grazie anche all’utilizzo di fondi europei. Quello che conta è riuscire a fare arrivare queste risorse alle aziende con potenzialità di crescita e di sviluppo e questo è quello che vogliamo fare con Confindustria”.

Aspetto qualificante dell’accordo è la creazione insieme alle Confindustrie locali, di un sistema di rating che tenga conto non solo degli elementi quantitativi ma anche, e soprattutto, della potenzialità delle imprese, quel valore rimasto inespresso spesso proprio a causa della mancanza di finanziamenti. Il bilancio di Gianfranco Carbonato, presidente Confindustria Piemonte.

“Un accordo importante perchè mette a disposizione risorse anche più significative di quanto sia il peso del Piemonte sul piano nazionale. E’ una iniziativa che tende a spingere innovazione e ricerca che sono le chiavi fondamentali per aumentare la competitività delle nostre imprese”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su