Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Expo 2015, tutto l’Agroalimentare italiano in un click

VIDEO
colonna Sinistra

Expo 2015, tutto l’Agroalimentare italiano in un click

Unioncamere vara il portale www.italianqualityexperience.it

Roma, 13 gen. (askanews) – Campione del mangiar bene e del buon

vino, leader mondiale nella sicurezza alimentare e

nell’eco-sostenibilità delle produzioni agricole, l’Italia ha

finalmente una piattaforma web che racchiude tutta la sua produzione agroalimentare e che rende onore, con tanto di

“rating”, alle sue aziende e alle sue eccellenze.

Raggiungibile all’indirizzo www.italianqualityexperience.it, il portale, nato su iniziativa di Unioncamere in vista dell’Expo 2015, si prefigge di far conoscere al mondo la complessità del modello produttivo agroalimentare italiano, espressione di quella simbiosi tra territori e comunità che rende unico il nostro Paese.

Per far conoscere la piattaforma su scala internazionale, un ruolo importante verrà giocato dai 1.700 ristoranti italiani sparsi per il mondo, che consentiranno di raggiungere oltre 60 mln di persone.

Alla presentazione è intervenuto il ministro dell’Agricoltura Maurizio Martina: “Mi pare che questo sia un progetto molto importante, finalizzato in particolare alle nostre imprese, al mondo della ristorazione, quindi credo che sia un ulteriore tassello del lavoro che stiamo facendo a livello più generale per rafforzare il sistema Italia e fargli utilizzare una grande occasione come Expo per compiere un salto di qualità nel modo in cui ci si organizza, soprattutto guardando all’export e più in generale ai mercati internazionali. Per noi questa è una chance formidabile, tutto qullo che aiuta a rafforzare questi strumenti noi dobbiamo accompagnarlo, sostenerlo”.

Secondo Ferruccio Dardanello, presidente Unioncamere, lo strumento consentirà di mettere “in vetrina, ecco, non soltanto i grandissimi gruppi, i grandissimi marchi, ma questa miriade, questo oceano di cose eccellenti che il nostro territorio sa produrre nell’agroalimentare da sempre, per far diventare tutti, grazie a un portale di questa dimensione, protagonisti nel mondo”.

Ermete Realacci, presidente della Fondazione Symbola, partner del progetto, insiste sul legame con il teritorio: “Pensate a quanti paesaggi italiani sono segnati dalla vite, dall’ulivo, dalle nostre produzioni, ecco, questo mondo, attraverso questo portale, potrà essere presente all’Expo, raccontare un’Italia che può andare a testa alta, sfidare il futuro perchè non perde le prorpie radici, perchè scommette sulla sua qualità”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su