Header Top
Logo
Venerdì 24 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Lagarde promuove il Jobs Act: “Ma ora tagliare il cuneo fiscale”

VIDEO
colonna Sinistra

Lagarde promuove il Jobs Act: “Ma ora tagliare il cuneo fiscale”

Dg dell'Fmi ospite della Bocconi invoca anche riforma giustizia

Milano (askanews) – Il direttore generale del Fondo monetario internazionale, Christine Lagarde, promuove il Jobs Act, ma avverte che il provvedimento appena approvato dal governo ha bisogno di essere accompagnato da un taglio delle tasse sul lavoro se si vuole che sia davvero efficace contro la disoccupazione.

“Il Jobs Act ha bisogno di essere completato con misure finalizzate ad abbassare le aliquote fiscali marginali, il cosiddetto cuneo fiscale, che scoraggiano gli investimenti in lavoro e capitali. Nonostante i recenti sforzi – ha infatti osservato l’ex ministro dell’economia francese durante l’inaugurazione dell’anno accademico dell’università Bocconi – il carico fiscale sul lavoro in Italia rimane ben oltre la media Ocse e riportarlo al livello della media europea significherebbe abbassare la disoccupazione giovanile di 4-8 punti percentuali cioè da 60.000 a 130.000 giovani che tornerebbero a lavorare”.

Il suggerimento del numero uno del Fondo monetario è però anche quello di accelerare con la riforma della giustizia. “Una delle cause maggiori della debolezza dell’ambiente lavorativo italiano – ha infatti osservato ricordando una sua esperienza nella veste allora di avvocato internazionale – è la lunghezza dei processi”.

L’ultima riforma invocata da Lagarde riguarda il settore bancario: “Ci vogliono regimi per i casi di insolvenza per aiutare imprese e famiglie a ripianare i loro bilanci. Lo stesso è vero anche per le banche. I tassi di cancellazione dei debiti – ha concluso – devono essere significativamente incrementati per riportare il rapporto dei crediti inesigibili ai livelli pre-crisi”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su