Header Top
Logo
Mercoledì 29 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • La madre di Loris in carcere, l’avvocato: indagini frettolose

VIDEO
colonna Sinistra

La madre di Loris in carcere, l’avvocato: indagini frettolose

La donna interrogata per ore respinge le accuse

Ragusa (askanews) – Nonostante gli interrogatori fiume di questi ultimi due giorni tra la Procura e la Questura di Ragusa, Veronica Panarello, la 26enne accusata di avere ucciso il figlio di 8 anni, Loris Stival, lo scorso 29 novembre a Santa Croce Camerina, àncora le sue certezze ad una frase: Non sono stata io. La donna è accusata di omicidio aggravato e occultamento di cadavere, e dopo il provvedimento di fermo è stata rinchiusa nel carcere catanese di Piazza Lanza. A smentire la donna sono i filmati delle videocamere di sorveglianza del paese ragusano, che hanno sconfessato passo passo la ricostruzione fatta dalla Panarello su quella mattina. Il suo legale Francesco Villardita, ha detto che la donna è “processualmente serena e distrutta per la morte del figlio”.

L’avvocato ha spiegato che durante l’interrogatorio la donna ha ribadito di aver accompagnato il figlio a scuola aggiungendo che “ci sono testimonianze che saranno valutate nelle opportune sedi”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su