Header Top
Logo
Martedì 28 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Soluzione a problema Seveso c’è, ma primo cantiere già in salita

VIDEO
colonna Sinistra

Soluzione a problema Seveso c’è, ma primo cantiere già in salita

Comune di Senago sul piede di guerra contro vasche di laminazione

Senago (MI) (askanews) – Difficile immaginare che questo tranquillo, seppur maleodorante torrente possa essere una minaccia capace di paralizzare una città come Milano, eppure il Seveso è un tormentone che almeno un paio di volte l’anno mette in ginocchio la capitale economica d’Italia provocando talvolta danni per decine di milioni di euro come nel 2010 e nel luglio scorso. “Quando usciva – racconta una signora – dovevi fartela a piedi perché c’era acqua da tutte le parti, cioè per strada, così”

I problemi iniziano al confine con il Comune di Bresso, dove il Seveso, dopo 44 chilometri, si infila nelle viscere della città. Quando l’acqua supera il livello di guardia scatta un allarme automatico, ma a quel punto ormai c’è poco da fare. Una strozzatura sotto piazzale Istria rende i quartieri Niguarda e Isola come Venezia nei giorni di acqua alta. Solo che qui la soluzione non si chiama Mose, ma “vasche di laminazione”.

Dopo trent’anni di discussioni il Governo vuole partire con i lavori e anche i fondi, almeno in parte, ci sono, ma là dove dovrebbe aprire il primo cantiere, a Senago, è già partita una mobilitazione guidata dal sindaco Lucio Fois: “Non è Nimby la nostra, assolutissimamente. E’ una battaglia che non ci vede più come in passato soli, ma abbiamo avuto la vicinanza e il supporto anche di altre comunità, prima tra tutte quella di Bollate”.

Di certo la realizzazione delle sole vasche di Senago non risolverebbe tutti i problemi di Milano e per gli oppositori sarebbe un po’ come costruire una casa partendo dal tetto. Il Seveso resta poi uno dei fiumi più inquinati d’Europa e se la qualità dell’acqua non migliora, dal 2016 l’Italia dovrà pagare 74 milioni di euro di sanzioni all’Unione europea.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su