Header Top
Logo
Domenica 25 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Istat: 28,4% italiani a rischio povertà o esclusione sociale

VIDEO
colonna Sinistra

Istat: 28,4% italiani a rischio povertà o esclusione sociale

Al Sud al 46,2%, valore più che doppio rispetto a resto del Paese

Milano, 30 ott. (TMNews) – Nel 2013 il 28,4% della popolazione italiana è a rischio di povertà o esclusione sociale. Lo ha rilevato l’Istat nel suo report annuale su reddito e condizioni di vita. Secondo l’Istat al sud il dato raddoppia.

Rispetto al 2012, l’indicatore è diminuito di 1,5 punti percentuali, ma a livello nazionale. Il rischio di povertà o esclusione sociale ha mostrato la diminuzione più accentuata al Centro e al Nord, mentre nel Mezzogiorno, si è registrata una diminuzione del 3,7%, e il valore si è attestato al 46,2% (più che doppio rispetto al resto del Paese).

La metà delle famiglie italiane vive con 2.000 euro al mese, ma nelle isole e nelle regioni meridionali lo stipendio medio di un nucleo familiare l’anno scorso è stato di 1.663 euro.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su