Header Top
Logo
Venerdì 17 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Pensioni: 188 mila quelle d’oro oltre 5mila euro

VIDEO
colonna Sinistra

Pensioni: 188 mila quelle d’oro oltre 5mila euro

Torna d'attualità l'intervento sui pensionati ricchi

Roma, (TMNews) – La casta delle pensioni d’oro e d’argento è un esercito di 188mila persone con una spesa complessiva annua che sfiora i 16 miliardi di euro sui 270 miliardi totali per le pensioni. Per accedere al club occorre incassare almeno 4.800 euro lordi al mese (escluso il rateo della tredicesima). Sulla base dei dati Inps, se si restringe il campo ai redditi da pensione oltre i 6.200 euro mensili, il club si riduce a poco più di 32 mila iscritti (con una spesa totale di 6,8 miliardi di euro l’anno) mentre i privilegiati che ricevono un assegno mensile superiore a 10 mila euro sfiorano le 9 mila persone e una spesa di circa un miliardo di euro. Negli ultimi anni a cadenza puntuale torna d’attualità l’intervento sui pensionati ricchi. Fu l’ultimo governo a guida Silvio Berlusconi a introdurre il prelievo forzoso progressivo sulle pensioni a partire da 90 mila euro l’anno. Un taglio del 5% tra 90 mila e 149 mila euro, 10% sopra i 150 mila e 15% per i redditi pensionistici oltre i 200 mila euro, circa 600 cittadini. Misura poi confermata dall’esecutivo Mario Monti. La casta dei pensionati d’oro si vide cancellare il contributo forzoso da una sentenza della Corte costituzionale che bocciò il provvedimento di Mario Monti ritenendolo discriminatorio dal momento che riguardava solo i redditi dei pensionati e non di tutti i contribuenti. stato poi il governo Letta l’anno scorso a reintrodurre il contributo di solidarietà per le pensioni oltre i 90 mila euro l’anno.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su