Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Anziani picchiati, vessati e umiliati in casa cura del Milanese

VIDEO
colonna Sinistra

Anziani picchiati, vessati e umiliati in casa cura del Milanese

Finanza interviene in una struttura irregolare di Vaprio D'Adda

Milano (TMNews) – Sberle, insulti, umiliazioni, punizioni contro gli anziani invalidi e non autosufficienti ricoverati in una struttura di Vaprio d’Adda nel Milanese, dove i finanzieri hanno posto agli arresti domiciliari due operatrici socio-sanitarie, notificato un provvedimento di interdizione nei confronti delle due amministratrici e responsabili, madre e figlia, e denunciato a piede libero un medico di base e una quindicina di assistenti sanitari. Il procuratore aggiunto di Milano Pietro Forno: “Le immagini molto forti sono quelle acquisite al fascicolo processuale e rappresentano una prova schiacciante, inequivocabile””Le persone venivano maltrattate quotidianamente, insultate, offese, minacciate e soprattutto vilipese nella loro dignità”Agli anziani affetti da demenza o che chiedevano aiuto più spesso capitava che per punizzione venissero chiusi in bagno, privati del cibo, costretti a stare senza il cambio delle lenzuola o bloccati a letto per giorni. Secondo il colonnello della guardia di finanza Omar Salvini, comandante della Compagnia di Sesto San Giovanni, per le responsabili “la preoccupazione era più il pagamento della retta piuttosto che di interrompere con azioni decise le percosse, le ingiurie, i maltrattamenti, i casi di abbandono che accadevano quotidianamente”Sempre secondo quanto emerso dalle indagini, la struttura era priva dei requisiti di Legge, non garantiva adeguata assistenza e il personale infermieristico lavorava “in nero” somministrando in alcuni casi anche farmaci scaduti.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su