Header Top
Logo
Venerdì 24 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Telefono Azzurro, in aumento i casi di abusi su minori

VIDEO
colonna Sinistra

Telefono Azzurro, in aumento i casi di abusi su minori

Appello di Caffo a istituzioni: più fondi per lotta a pedofilia

Roma, (TMNews) – Aumentano i casi di abuso sessuale e pedofilia sui minori in Italia. Lo afferma Telefono Azzurro sulla base dei dati raccolti dalla stessa onlus che oggi, in occasione della Giornata nazionale contro la pedofilia e la pedopornografia, ha presentato il dossier 2014. Lo scorso anno, gli episodi di violenze su bambini e adolescenti gestiti da Telefono Azzurro attraverso le linee telefoniche e le chat sono stati 240. Non, solo, ma secondo Telefono Azzurro sono in crescita anche i casi di pedopornografia e adescamento on line.Nel corso del convegno “Pedofilia: usciamo dal silenzio”, organizzato al Senato, il presidente di Telefono Azzurro, Ernesto Caffo, ha lanciato un appello alle istituzioni chiedendo, oltre a incrementare i fondi per la lotta agli abusi sessuali sui minori, “un coordinamento reale attraverso l’Osservatorio nazionale sulla pedopornografia e sulla pedofilia e una formazione di tutti coloro che si occupano di questo tema, dalla polizia ai carabinieri alla magistratura e alle professionalità della cura perché possano su questo versante affrontare con più coordinamento e più efficacia questo problema”.Da parte sua, Maud de Boer Buquicchio, presidente dell’Associazione europea bambini scomparsi, ha sottolineato che in Europa, “la maggior parte degli abusi sessuali sui minori,circa il 70-80%, avviene tra le quattro mura domestiche. Secondo la convenzione di Lanzarote uno su cinque in Europa è vittima di abusi sessuali”.l sottosegretario alle Riforme Costituzionali, Ivan Scalfarotto, presente all’incontro, ha ricordato come domani sarà discussa e votata in Parlamento una mozione che chiede impegni precisi al governo in tema di lotta alla pedofilia.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su