Header Top
Logo
Mercoledì 22 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Primo Maggio a Salerno, Cisal in piazza contro disoccupazione

VIDEO
colonna Sinistra

Primo Maggio a Salerno, Cisal in piazza contro disoccupazione

Cavallaro: "Chiediamo al governo politica seria su inoccupati"

Roma, (TMNews) – Una Festa per il Lavoro, più che del lavoro. Così il segretario generale della Cisal, Francesco Cavallaro, ha definito la manifestazione del primo maggio a Salerno, dove lotta all’evasione fiscale e agli sprechi sono stati i temi centrali.”Non è la festa del lavoro, ma è una festa per il lavoro, per dare la prospettiva necessaria e quella speranza che oggi come oggi si sta perdendo”.Una fiumana di giovani, pensionati, famiglie e sindacalisti. Tutti in piazza per la manifestazione del Primo Maggio promossa dalla Cisal nazionale, contro la disoccupazione e il precariato sociale.”Abbiamo scelto Salerno, una città del Sud, dove si sente ancora di più la crisi. Chiediamo al governo una politica seria sui pensionati, sugli inoccupati. Non dobbiamo dimenticare che siamo in un periodo dove la disoccupazione è al 13%, di cui il 41% è giovanile. E non dobbiamo dimenticare gli esodati, di cui non se ne parla più. Dunque è un paese che deve cominciare a ragionare in maniera diversa”.Le proposte del leader della Cisal sono chiare:”Dobbiamo mettere in atto dei progetti che consentano di trovare lavoro. Si parla di flessibilità, ma forse si dà un significato strano a questa parola. Oggi in Italia parlare di flessibilità è parlare di aria fritta. O ci mettiamo in testa di fare dei progetti serie, di incominciare a fare formazione professionale e fare un piano di infrastrutture serie che serve principalmente al Sud. Non è consentito a nessuno che avendo queste bellezze naturali al Sud ci ritroviamo quinti nel mondo per turismo”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su