Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Mafia, ditta sequestrata per mafia: tre in manette a Borgetto

VIDEO
colonna Sinistra

Mafia, ditta sequestrata per mafia: tre in manette a Borgetto

Accusati di essere i prestanome del titolare dell'azienza

Roma, (TMNews) – Intestazione fittizia di beni con l’obiettivo di eludere le misure di prevenzione patrimoniale: con questa accusa i carabinieri di Palermo hanno arrestato tre persone che fungevano da prestanome del titolare di un’azienda sequestrata per mafia a Borgetto, in provincia di Palermo. L’azienda è l’Euro Calcestruzzi Snc, del valore di 400mila euro.L’inchiesta, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Palermo, è scattata nel 2012 e ha coinvolto una quarantina di militari.In manette sono finiti Benedetto Valenza e i suoi due prestanome, Filippo Scrozzo e Giuseppe Giaimo. Valenza, imprenditore di Borgetto, è figlio di Salvatore e nipote di Erasmo, esponenti di vertice della famiglia mafiosa della città, vittime di lupara bianca legati al gruppo di Gaetano Badalamenti.L’indagine, denominata Benny 3, è scattata quando i carabinieri della compagnia di Partinico hanno percepito che Valenza avesse ricominciato ad occuparsi della fornitura di calcestruzzo attraverso un nuovo impianto ma l’attività, formalmente intestata a Filippo Scrozzo, era di fatto gestita da Valenza.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su