Header Top
Logo
Venerdì 28 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Salone del Mobile, in mostra le case private delle archistar

VIDEO
colonna Sinistra

Salone del Mobile, in mostra le case private delle archistar

Da Fuksas a Libeskind: pezzi o suggestioni delle loro abitazioni

Milano, (TMnews) – Come sono le abitazioni private delle archistar? Una curiosità di molti amanti dell’interior design che ha una risposta in una mostra al Salone del Mobile di Milano che ospita, tra oggetti e riproduzioni, lo spazio più intimo di otto architetti di fama mondiale. “E’ la prima volta che qualcuno entra nella casa senza essere invitato! Tante persone ci vengono a trovare, ma siamo noi ad invitarli. Fa un effetto strano vederli tutti qui”. Fortunamente, per Doriana e per Massimiliano Fuksas, dei grandi guerrieri del Mali fanno da guardiani all’ingresso dell’esposizione così come avviene proprio a casa loro in Place des Voges a Parigi. Anche Shigeru Ban premio Pritzker 2014 ha aperto le porte di casa sua, nella periferia di Tokyo. “All’inizio ho esitato. La mia casa è molto piccola, ma ci sono alberi tutto intorno”, ha detto l’architetto giapponese. Dopo le fatiche al Louvre Mario Bellini ha invece scelto di riprodurre per il Salone del Mobile il pezzo forte di casa sua a Milano. “E’ un po’ il cuore, lo scheletro della mia casa e della mia storia, con tutti i libri che ho accumulato nella mia vita”, ha detto l’architetto. Ci sono anche oggetti o suggestioni delle case di Zaha Hadid, David Chipperfield e Daniel Libeskind. L’architettio brasiliano Marcio Kogan ha portato a Milano le persiane che affacciano sulla sua terrazza a San Paolo che ospita una piccola foresta amazzonica privata. Giochi d’acqua e tendaggi per il buen retiro dell’indiano Bijoin Jay.(immagini Afp)

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su