Header Top
Logo
Lunedì 26 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Salone del mobile oltre crisi con stile pauperista e funzionale

VIDEO
colonna Sinistra

Salone del mobile oltre crisi con stile pauperista e funzionale

In fiera torna in auge design minimalista e attento a materiali

Rho-Pero (TMNews) – Dopo anni in cui il lusso appariva essere la risposta comune fornita dalle aziende produttrici di arredi, tornano quest’anno tra gli stand del Salone del mobile alcuni prodotti castigati, parchi nell’uso dei materiali e nell’adozione di riferimenti figurativi. Un esempio è quello di Daniele Bortotto e Giorgia Zanellato, giovani designer italiani che presentano per Moroso una collezione di sedute il cui disegno volutamente elementare riecheggia le passerelle montate a Venezia quando c’è l’acqua alta. Segnali di una cura dimagrante dettata dalla crisi che però, come sottolinea il presidente di Cosmit Claudio Luti, non tocca la fiera stessa, incontrastato punto di riferimento mondiale per tutti i gusti, grazie soprattutto alle aziende italiane: “Nell’arredo l’Italia è invidiata da tutti perché riusciamo veramente a fare qulità, innovazione, abbiamo una tradizione. Poi noi siamo molto bravi a lavorare con i designer di tutto il mondo e abbiamo anche questa facilità di prenderci dei rischi sull’innovazione, cosa che sembra facile ma che gli altri Paesi fanno molta difficoltà a fare. Forse siamo un po’ carenti sulla distribuzione, nella quale non abbiamo mai investito quanto nella produzione. Dobbiamo investire sul marketing, sulla comunicazione e creare dei grandi brand internazionali per avere indietro quello che ci aspetta dalla nostra bravura come produttori”.aggiungere a UPS 8.40 forse – 8.59 produttoriLa fiera rimarrà aperta fino al 13 aprile e tra i 300.000 visitatori attesi ci sarà anche il presidente del Consiglio, Matteo Renzi.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su