Header Top
Logo
Lunedì 26 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Venezuela, infiamma la protesta: in un mese 28 morti e 365 feriti

VIDEO
colonna Sinistra

Venezuela, infiamma la protesta: in un mese 28 morti e 365 feriti

Linea dura della polizia contro gli studenti in piazza

Milano, (TMNews) – Un anno dopo la morte di Ugo Chavez, il Venezuela mostra agli occhi del mondo il volto della sua gente stremata dalla fame che tuttavia ha trovato la forza di indignarsi contro il governo Maduro. Sugli scaffali dei negozi mancano il pane, la farina, i beni di prima necessità inclusa la carta igienica. E allora la rabbia sfocia nelle strade dove da circa un mese giovani studenti protestano. La linea adottata dal delfino di Chavez, ora al potere, è dura: dopo l’arresto il 18 febbraio scorso del leader delle proteste Leopoldo Lopez, Maduro ha promesso “misure drastiche” contro chi “uccide cittadini venezuelani”. E in effetti come mostrano le immagini che arrivano da Caracas la polizia non si risparmia contro i manifestanti: gas lacrimogeni e idranti sono i mezzi a cui gli agenti fanno ricorso di frequente per sedare le proteste. E il bilancio di quelle che dovevano essere manifestazioni pacifiche si trasforma in un vero bollettino di guerra: in un mese si contano 28 morti e 365 feriti, inclusi alcuni agenti di polizia coinvolti negli scontri.(Immagini Afp)

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su