Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Renzi chiede la fiducia al Senato: servono sogni e coraggio

VIDEO
colonna Sinistra

Renzi chiede la fiducia al Senato: servono sogni e coraggio

Il premier alla prova dell'aula: se falliamo sarà solo colpa mia

Milano, (TMNews) – “Noi abbiamo una sola occasione è questa. Se dovessimo perdere non cercheremmo alibi, se perderemo questa sfida la colpa sarà soltanto mia”.Matteo Renzi entra per la prima volta, e da premier, nell’aula di Palazzo Madama e per 69 minuti parla ai senatori per chiederne la fiducia. Un disorso pronunciato quasi tutto a braccio – ha solo una scaletta appuntata su un foglio – in cui alle linee programmatiche del suo esecutivo alterna frequenti digressioni.Parla di un piano per il rilancio della scuola e dell’edilizia scolastica, promette una riduzione a due cifre del cuneo fiscale, lo sblocco dei debiti della Pa, aiuti alle piccole e medie imprese e riforma della giustizia. Ma la prima riforma che intende portare avanti l’annuncia a pochi minuti dall’inizio del suo discorso:”Comunico fin dall’inizio che vorrei essere l’ultimo presidente del Consiglio a chiedere a quest’aula la fiducia”.Un brusio ostentato di Roberto Calderoli e altri leghisti accoglie le parole di Renzi che va avanti incurante. Non può glissare però quando il M5s lo interrompe di fronte al suo “Non abbiamo paura di andare alle elezioni”. E allora con ironia replica: “Non è facile stare in un partito dove il capo ti dice ‘Io non sono democratico’. Quindi vogliamo bene anche se loro non ce ne vogliono a noi”.Parla di un’Italia arrugginita a cui servono sogni e coraggio. Ma non basta, il suo discorso non scalda l’Aula: solo 17 gli applausi. Forse qualche sorriso in più lo strappa quando cita Giliola Cinguetti:”Io non ho l’età per sedere nel senato della repubblica. Non vorrei iniziare con una citazione colta della Cinguetti ma è così non ho l’età”.Solo un lungo e sfiancante dibattito dirà se invece avrà la fiducia dei senatori.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su