Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Crisi di Libération, si dimette il direttore Nicholas Demorand

VIDEO
colonna Sinistra

Crisi di Libération, si dimette il direttore Nicholas Demorand

Gli editori vogliono trasformare il giornale in spazio sociale

Parigi (TMNews) – Nicholas Demorand ha mollato la spugna. Dopo 3 anni il 42enne giornalista francese ha deciso di rinunciare all’incarico di direttore del quotidiano francese Libération in seguito alla crisi e alla controversia che vede contrapposti il gruppo degli azionisti e il corpus editoriale del quotidiano, composto da 258 stipendiati, tra giornalisti e poligrafici.”Liberation vive ormai una crisi aperta – ha detto Demorand – su di me si è cristallizata una parte del dibattito e quindi ritengo che sia mia responsabilità, in qualità di direttore, restituire margini di manovra e di negoziato alle due parti”.Demorand e il suo condirettore, Philippe Nicolas, avevano già incassato una dura mozione di sfiducia, approvata con il 90% dei voti, da parte della redazione che chiedeva le loro dimissioni per “rendere possibile un vero progetto di sviluppo e un piano di rinnovamento legale e credibile”.Il quotidiano francese, che fu fondato dal filosofo Sartres, ha i conti in caduta libera e un calo delle vendite del 15%. I dipendenti protestano contro il piano d’azione presentato dagli editori Bruno Ledoux, Edouard de Rothschild e il gruppo italiano Ersel che di giornalistico ha poco o nulla mentre prevede la trasformazione della sede storica di Rue Béranger, in pieno centro a Parigi in uno spazio culturale, con bar e ristoranti, ma anche eventi, concerti con un punto di incontro per start-up e nuovi media e per il personale salari abbassati fino al 15% su base volontaria e un taglio per il futuro di circa 4 milioni di euro.(Immagini Afp)

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su