Header Top
Logo
Domenica 30 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Accordo tra Italia e Slovenia per operazione “Mare Nostrum”

VIDEO
colonna Sinistra

Accordo tra Italia e Slovenia per operazione “Mare Nostrum”

Min.Mauro riceve in Sicilia premier sloveno Alenka Bratusek

Augusta (TMNews) – Un’emergenza in cui l’Italia fa totalmente la sua parte, ma dove l’Europa deve assumersi le proprie responsabilità. E’ quanto affermato dal ministro della Difesa, Mario Mauro durante il colloquio bilaterale con il primo ministro sloveno Alenka Bratusek sul tema dell’immigrazione e del salvataggio delle vite umane in mare. La Slovenia con il pattugliatore Triglav 11 approdato nel porto di Augusta prenderà parte all’operazione Mare Nostrum: “La partecipazione della Slovenia rende chiaro che il problema è europeo”. “L’Italia non è solo l’Italia, Lampedusa non è solo Lampedusa, Lampedusa è la porta d’Europa.”Il ministro Mauro ha poi spiegato la necessità di intervenire con un ampliamento di Frontex e ha chiesto di far luce sui legami che ci sono tra il traffico degli esseri umani e le organizzazioni criminali di stampo terroristico. L’Italia fa quel che può – ha aggiunto- soffermandosi anche sulle nuove limitazioni del reato di clandestinità: “Non è un reato migrare, semmai è una violazione di carattere amministrativo violare le regole che se reiterata è reato, perché vuol dire che uno, pur conoscendo le regole del gioco, vuole creare una situazione non consona a risolvere il problema, che è invece un problema di fondamento per la stessa ambizione politica del progetto europeo, e cioè il rapporto tra il nord e il sud del mondo”. “Non è tutto a posto – ha concluso il ministro – ma si sta facendo il massimo”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su