Header Top
Logo
Venerdì 17 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • La crisi e gli italiani: tavole colorate per cene in casa casa

VIDEO
colonna Sinistra

La crisi e gli italiani: tavole colorate per cene in casa casa

Grasso (Guzzini): è un dovere sociale uscire dalla congiuntura

Milano, (TMNews) – La crisi ridisegna le abitudini a tavola degli italiani ma non cancella il piacere della convivialità. Si rinuncia al ristorante, è vero, ma si aprono con più facilità le porte di casa per una cena, o come va di moda ora, un’apericena tra amici. Cambia così volto anche la tavola, il servizio buono rimane in credenza, si scelgono piatti e bicchieri colorati, si studiano soluzioni per una cena in spazi ristretti, si torna a cucinare in casa. A confermare questo fenomeno Sergio Grasso, amministratore delegato fratelli Guzzini, presente a Homi, la fiera dell’abitare a Rho-Pero.”Credo che sia in corso un fenomeno molto importante. Oggi il Made in Italy nel settore enogastronomico è molto forte. Noi continuiamo a farlo come lo abbiamo sempre fatto, con contenuto di design sempre più elevato”.In fatto di estetica, crisi o non crisi, il consumatore italiano resta comunque molto esigente:”La nostra particolarità è che facciamo coordinati molto estesi perchè oggi i consumatori sono diversi”.Eppure sotto la mannaia della crisi il settore dei casalinghi continua a registrare un calo, dell’1,8% nel 2013:”Il mercato del casalingo risente come tutti di una congiuntura sfavorevole. Credo che le aziende che lavorano bene possano trarre spunto da questo per realizzare qualcosa di buono, è una responsabilità sociale per riuscire a fornire un motivo in più per spendere bene il proprio danaro”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su