Header Top
Logo
Sabato 25 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Vittima di violenze denuncia l’ex: lui la picchia per vendetta

VIDEO
colonna Sinistra

Vittima di violenze denuncia l’ex: lui la picchia per vendetta

E' successo a Palermo, l'uomo viene condannato ma resta libero

Milano (TMNews) – “Mi ha picchiata, malmenata in mezzo alla strada, minacciandomi che mi ammazzava perchè non gli è andata giù questa cosa”. Condannato per avere violentato l’ex compagna, resta a piede libero e per vendetta la aggredisce, ferendola al volto, rompendole i denti e lasciandole ferite che solo il tempo, forse, può guarire. La protagonista di questa vicenda vive a Palermo e ha trovato il coraggio di racconta la sua storia. La prima violenza risale al 2012, quando fu segregata in una stanza e costretta a subire abusi ripetuti: quando si è liberata ha denunciato il suo “carceriere” mandandolo a processo.”Prima che ci fosse l’udienza mi ricattava lui mi seguiva, mi pedinava, mi ricattava dicendomi che se mi vedeva con un altro uomo mi ammazzava”.L’uomo è stato condannato a un anno e 8 mesi, ma la pena è stata sospesa: i magistrati gli hanno riconosciuto l’attenuante della “particolare tenuità del fatto”. Quattro giorni dopo la sentenza lui ha approfittato di un momento in cui era sola e l’ha picchiata. “Adesso ho ancora più paura di questa persona, non ho fiducia”.L’avvocato Roberto Sansone di Campobianco ha sporto querela e annunciato il deposito dell’ordine di protezione, che garantirà alla donna una maggior tutela. “Gli strumenti penalistici, giuridici già esistono. Ci sono già aggravanti in questo senso. I futili motivi, ad esempio, o l’efferatezza. Sarebbe bastato applicarli.C’è una sola strada per reagire alle violenze, dice il legale: è denunciare gli autori di abusi e violenze.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su