Header Top
Logo
Giovedì 30 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Pizzo ai connazionali: arrestati a Milano sette cinesi

VIDEO
colonna Sinistra

Pizzo ai connazionali: arrestati a Milano sette cinesi

Estorsione a danni di prostitute, bordelli, sale giochi

Milano, (TMNews) – La squadra mobile di Milano ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di sette cittadini cinesi accusati di far parte di un’organizzazione criminale capitanata da un 31enne clandestino che imponeva un pizzo mensile di circa 300 euro a prostitute, tenutarie di piccoli bordelli e ad alcuni proprietari di sale giochi e internet-point gestiti nel capoluogo lombardo da loro connazionali. La maggior parte degli arrestati, che hanno tra i 21 e i 31 anni, è irregolare in Italia e pregiudicata. A sei di loro la procura di Milano contesta il reato di associazione per delinquere. I dettagli dell’operazione sono stati spiegati dal dirigente della Squadra Mobile di Milano Alessandro Giuliano: “I nostri investigatori hanno documentato in otto mesi 28 episodi di estorsione, tra tentata e consumata. Alla fine le vittime pagavano tutte e quasi sempre senza che gli indagati dovessero ricorrere alla violenzaperché bastava la forza di intimidazione che alcune organizzazioni criminali sono capaci di incutere nella propria comunità”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su