Header Top
Logo
Sabato 18 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Crack della catena di elettronica “Centro Giotto”, 5 arresti

VIDEO
colonna Sinistra

Crack della catena di elettronica “Centro Giotto”, 5 arresti

Bancarotta da 70 milioni di euro, società capogruppo svuotata

Roma, (TMNews) – Un crack da 70 milioni di euro. I finanzieri del comando provinciale di Roma hanno arrestato 5 persone, finite ai domiciliari, con l’accusa di bancarotta fraudolenta per il fallimento della catena commerciale “Centro Giotto” specializzata in elettronica di consumo. Sono quattro imprenditori romani, padre e tre figli, e un commercialista di Pescara, accusati di aver causato il fallimento con dolo della società Mediasonicroma Srl, proprietaria della catena che gestiva oltre 30 megastore, diffusi soprattutto nel centro Italia. Gli inquirenti hanno scoperto che la capogruppo è stata spogliata di liquidità e merci in magazzino per circa 30 milioni di euro, e si è ritrovata piena di passività, che l’hanno condotta al fallimento. Gli indagati nel tentativo di sottrarsi alle conseguenze del fallimento della holding di famiglia, hanno presentato al Tribunale di Roma una domanda di concordato preventivo con proposta di liquidazione dei creditori, dichiarando disponibilità finanziarie inesistenti.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su