Header Top
Logo
Lunedì 24 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Italia in svendita, all’asta un pezzo degli Scavi di Pompei

VIDEO
colonna Sinistra

Italia in svendita, all’asta un pezzo degli Scavi di Pompei

Sul mercato alcuni resti rinvenuti in un agrumeto privato

Pompei (TMNews) – Finisce all’asta un pezzo degli Scavi di Pompei, esterno all’area archeologica, dal 1997 patrimonio mondiale dell’Unesco. Si tratta dei resti di una Necropoli, di recente scoperti in un agrumeto privato adiacente alle mura dell’antica città romana. L’anziana proprietaria, Antonietta Nunziata ha provato a cedere i beni alla Soprintendenza; la trattativa però non è andata a buon fine e lei non può farsi carico delle spese di restauro e mantenimento, da qui la decisione della vendita. Livio Provitera, legale della signora Nunziata.”Da cittadino – dice – diciamo che la cosa fa da una parte sorridere e dall’altra ci fa vergognare perché l’Italia, come accaduto in altre circostanze, perde man mano i pezzi. E i questo caso è un vero e proprio pezzo del sito archeologico di Pompei”.La Soprintendenza, ha spiegato l’avvocato, avrebbe potuto acquisire il bene con una “procedura sanante” ovvero pagando il prezzo commerciale e risarcendo i danni, ma i funzionari avrebbero dovuto autodenunciarsi per i danni causati all’erario. In alternativa potrebbe esercitare il diritto di prelazione pagando il prezzo, ben maggiore, concordato con l’acquirente che si aggiudicherà l’asta. Una strada che sembra davvero poco percorribile.”Penso che questo bene, purtroppo non rientrerà mai più nella disponibilità dello Stato ma andrà a qualche miliardario privato che avrà nella sua chicca immobiliare il piacere di avere un Necropoli Pompeiana”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su