Header Top
Logo
Venerdì 23 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Armi, topi e degrado, il campo rom abusivo che imbarazza Milano

VIDEO
colonna Sinistra

Armi, topi e degrado, il campo rom abusivo che imbarazza Milano

Condizioni da terzo mondo, ma "è sempre meglio della Romania"

Milano (TMNews) – Niente acqua corrente né servizi igienici, ma solo cumuli di rifiuti, topi, bancali pronti per essere riciclati e una sessantina di baracche. E’ il campo nomadi abusivo di via San Dionigi a Milano dove almeno centocinquanta rom di nazionalità romena vivono da alcuni anni in condizioni da terzo mondo là dove la città finisce e iniziano i campi coltivati. Condizioni di estremo degrado che i nomadi considerano comunque migliori rispetto a quelle che troverebbero nel Paese di origine.I rom assicurano che tutti i bambini vanno tutti a scuola, ma nel campo se ne vedono a decine come sottolinea Matteo Salvini, segretario lombardo della Lega Nord. “Faccio appello a tutti, di destra e di sinistra, perché risolvano il problema e tolgano i bimbi da queste condizioni”.A vivere male sono però anche i residenti del quartiere, stufi e dei continui furti e degli episodi di illegalità. Il più clamoroso risale al luglio del 2012, quando la polizia locale trovò in una baracca un revolver, 39 proiettili e quattro tonnellate di tabacco di provenienza illecita.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su