Header Top
Logo
Giovedì 23 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Banda larga via satellite nella scuola “di frontiera” di San Luca

VIDEO
colonna Sinistra

Banda larga via satellite nella scuola “di frontiera” di San Luca

Collaborazione pubblico-privato per portare internet all'istituto

Milano (TMNews) – Cambiare la scuola è possibile ma serve l impegno di tutti, dalle istituzioni pubbliche ai soggetti privati. E il messaggio che arriva dalla Scuola Corrado Alvaro di San Luca, in provincia di Reggio Calabria: una terra di frontiera, conosciuta in tutto il mondo per tristi fatti di cronaca. Oggi, però, da quelle parti si parla di un desiderio di riscatto che continua a crescere tra le mura scolastiche, grazie alla passione e alla tenacia della preside, Domenica Cacciatore. E così che dopo il restauro strutturale della scuola, è arrivata anche la tecnologia: la Banda Larga via Satellite, messa a disposizione da Eutelsat, che rappresenta l’unica soluzione per superare la mancanza di accesso ad Internet nella zona e rilanciare la didattica. “Il mio messaggio è resistere per rinascere per San Luca – dice la preside – per far rinascere questa comunità e anche le nuove tecnologie e internet aiutano ad aprire una finestra sul mondo, confrontarsi per una sana contaminazione di crescita”.La chiamano la preside coraggio per il suo impegno a favore del futuro dei ragazzi. Oggi nella sua scuola di San Luca si usa la lavagna LIM, si naviga in rete e si apprende in un modo nuovo. E sono tanti gli obiettivi per i prossimi mesi. “C è la voglia di attuare i progetti Twinning, gemellaggi europei anche con scuole di Paesi stranieri – prosegue Domenica Cacciatore – noi chiederemo un gemellaggio con la Grecia o la Turchia-anche per abituare i ragazzi all uso delle lingue per comunicare attraverso la tecnologia internet”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su