Header Top
Logo
Lunedì 20 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Tragedia Catania, morti 6 migranti: il racconto della Capitaneria

VIDEO
colonna Sinistra

Tragedia Catania, morti 6 migranti: il racconto della Capitaneria

Comandante D'Arrigo racconta soccorsi a barcone di 100 persone

Catania, (TMNews) – Sono morti mentre tentavano di raggiungere a nuoto le coste italiane: sono sei le vittime di un tragico sbarco di migranti al largo di Catania, tra loro c’è un ragazzino di 15-16 anni. Erano su un motopesca di 15 metri con un centinaio di persone a bordo, tra cui 35 minori e un neonato, che si sono dichiarati di nazionalità siriana e egiziana. Il Comandante Roberto d’Arrigo della capitaneria di porto di Catania racconta cos’è successo: “Siamo stati allertati alle 5.30 del mattino, abbiamo ricevuto una telefonata dai carabinieri che avevano questa segnalazione dal concessionario di uno stabilimento balneare, che si era accorto di questa barca a 30-40 metri dalla riva con questi migranti a bordo”.Alcuni migranti hanno raggiunto a nuoto la spiaggia catanese della Plaia, altri sono stati caricati sulle barche della Guardia costiera al largo e trasbordati in porto: alcuni cadaveri sono stati trovati in mare. “Sono comunque annegati, non sappiamo ancora se perchè non sapevano nuotare o perchè erano stremati, noi ci siamo occupati del soccorso in mare vero e proprio”. I sopravvissuti sono stati interrogati per ricostruire la dinamica della traversata. Sull’accaduto indagano Guardia costiera, Carabinieri e Polizia con la Scientifica.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su