Header Top
Logo
Sabato 25 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Cloud e il gap italiano: ancora resistenze tecniche e culturali

VIDEO
colonna Sinistra

Cloud e il gap italiano: ancora resistenze tecniche e culturali

Le communities si confrontano al Politecnico Milano

Milano (TMNews) – La rivoluzione della nuvola è in corso, ma in Italia ci sono ancora resistenze tecniche e culturali da superare. Se ne è discusso al Politecnico di Milano al “Cloud Communities Day”, evento organizzato dal Dipartimento di Elettronica, Informazione e Bioingegneria e da EuroCloud Italia. Alfonso Fuggetta, professore del Politecnico di Milano, individua un nodo preciso da sciogliere. “Molto spesso si pensa che il cloud sia una commodity, cioè un bene di consumo da comprare e invece non è così le tecnologie devono essere vendute cercando di aiutare le imprese ad adottarle”. “Credo che sicuramente eventi come questo siano utili ma l’importante sarebbe quello di dare slancio alla domanda pubblica in modo che traini il settore privato dietro queste tecnologie che effettivamente possono dare una mano al Paese”.Pubbliche amministrazioni e imprese dunque potrebbero riprendere fiato grazie ad una tecnologia strettamente collegata ai più grandi temi del futuro dell’informatica, come i big data e la capacità di analizzare milioni di informazioni. Letizia Tanca, professoressa del Politecnico. “Pensate a tutti i sensori delle Smart city. In fondo anche i social network sono sensori umani”. Insomma la rivoluzione è davvero in corso, l’Italia deve stare al passo.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su