Header Top
Logo
Giovedì 23 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Rimborsi irregolari, indagati 53 consiglieri Regione Campania

VIDEO
colonna Sinistra

Rimborsi irregolari, indagati 53 consiglieri Regione Campania

Procura di Napoli ipotizza peculato, si indaga su 2,5 milioni

Napoli, (TMNews) – Presunte irregolarità nei rimborsi destinati ai gruppi consiliari della Regione Campania: la Procura di Napoli ha messo sotto inchiesta con l’ipotesi di reato di peculato 53 fra consiglieri ed ex consiglieri della Regione, destinatari di inviti a comparire notificati dalla Guardia di finanza. Nel mirino degli investigatori i fondi erogati, tra il 2010 e il 2012, per le spese legate ad attività istituzionali, sotto la voce “funzionamento dei gruppi”.I consiglieri indagati avrebbero percepito le somme senza usarle per spese legate all’attività istituzionale. Gli inviti a comparire – spiega la Procura – sono un atto necessario al prosieguo delle indagini e varrà ad approfondire le singole posizioni e raccogliere chiarimenti per valutare se sussistano o meno singole responsabilità. Si indaga sull’erogazione di due milioni e mezzo di euro complessivi. Gli investigatori sospettano che i consiglieri dell’Idv abbiano percepito irregolarmente il 95% dei rimborsi, il Nuovo Psi il 91%, il Pdl l’89%, il Pd l’82%, l’Udc il 65%.Angelo Marino, consigliere di Forza del Sud: “Quando sono tanti avvisi di garanzia ritengo che ci sia una norma che non è stata interpretata in modo corretto: vediamo se siamo noi come consiglieri o la procura. Io credo che bisogna dare spazio alla giustizia, ci saranno dei tecnici che valuteranno”.Tra gli indagati non c’è l’attuale presidente della Regione Stefano Caldoro: secondo gli accertamenti non ha preso alcuna somma dei fondi destinati ai gruppi consiliari.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su