Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Intercettazioni Usa, Assange: è in gioco il futuro della stampa

VIDEO
colonna Sinistra

Intercettazioni Usa, Assange: è in gioco il futuro della stampa

Il fondatore di WikiLeaks sui casi Manning e intercettazioni Usa

Londra, (TMNews) – “C’è in gioco il “futuro della stampa”, il fondatore di WikiLeaks Julian Assange torna a farsi sentire dall’ambasciata ecuadoriana di Londra dove vive da quasi un anno, intervenendo sui due temi caldi del momento: le intercettazioni del governo americano di migliaia di telefonate e sul processo a Bradley Manning, il soldato americano che ha passato documenti segreti a Wikileaks.”Questa è solo l’ombra di un’ombra. L’amministrazione americana ha i tabulati telefonici di tutti negli Stati Uniti e sta ricevendo quotidianamente informazioni attraverso la National Security Agency in virtù di accordi segreti. Quello che è emerso è che tutti i giornalisti negli Stati Uniti e non è solo quelli di AP, sono controllati” dice Assange.”Quello che è in gioco in questo processo è il futuro della stampa negli Stati Uniti e nel resto del mondo. Stanno giudicando Bradley Manning per creare un precedente: Se una persona in futuro parlerà con un giornalista negli Stati Uniti e questo poi renderà pubbliche le informazioni è come se le comunicasse direttamente ad Al Qaida. Parlare con i media per loro sarebbe come comunicare con il nemico.”Il Pentagono sostiene che io, Wikileaks e qualsiasi altro giornalista che si impegna in un’attività simile è coinvolto nella cospirazione per commettere spionaggio, che è considerato un reato capitale. E’ questo il precedente che vogliono creare”.(Immagini Afp)

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su