Header Top
Logo
Mercoledì 26 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Boschi ai privati, in Liguria gli ambientalisti si dividono

VIDEO
colonna Sinistra

Boschi ai privati, in Liguria gli ambientalisti si dividono

Wwf decisamente contrario, Legambiente invece guarda con favore

Genova (TMNews) – Associazioni ambientaliste divise sulla decisione della Regione Liguria di dare in gestione i boschi demaniali ai privati, in particolare a cooperative sociali o imprese agricole e forestali, attraverso un bando. L’assessore regionale all’Agricoltura Giovanni Barbagallo spiega le finalità del progetto.”Vorremmo affidare la gestione di questi boschi – ci ha spiegato – a cooperative o a imprese private, al fine di aumentare l’occupazione del settore e gestire il bosco per prevenire anche danni dovuti all’incuria”.L’iniziativa però non piace al WWF, e per il presidente regionale ligure Guglielmo Jansen si tratta di un attacco senza precedenti ai parchi. “Attualmente sono gestiti – ci ha detto – dagli enti parco, perché una cosa che non si dice è che queste foreste di alto pregio sono completamente inserite nei parchi naturali o in aree protette. Si tratta di foreste di alto pregio”.Il progetto è stato invece accolto con favore da Legambiente, come spiega il presidente della sezione regionale Santo Grammatico. “Noi pensiamo – ci ha spiegato – ch affidare a imprese agricoli e cooperative sociali, che si configurano per la cura del territorio possa essere una soluzione per la manutenzione dei nostri boschi”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su