Header Top
Logo
Mercoledì 29 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • L’affiliazione alla gang dei latinos a Milano: il rito choc

VIDEO
colonna Sinistra

L’affiliazione alla gang dei latinos a Milano: il rito choc

La pandilla Latin King usava cani come corrieri della droga

Milano, (TMNews) – E’ un vero e proprio rituale di affiliazione quello previsto per entrare a far parte della pandilla dei Latin King: a filmarlo, di nascosto in una palestra di Milano di proprietà di un noto istituto cattolico ottenuto spacciandosi per una organizzazione caritatevole, gli investigatori del Commissariato Mecenate del capoluogo lombardo che, al termine di un anno di indagine, il 19 marzo 2013 hanno arrestato 59 giovani sotto i 30 anni e 12 minorenni, quasi tutti latinoamericani, ritenuti membri di quattro diverse gang. Altre 112 persone, 14 delle quali minori, sono state denunciate a piede libero.Il rito prevede che chi vuole entrare nella gang debba resistere per tre minuti alle botte violentissime degli affiliati che lo hanno circondato. Dalle indagini è emerso come le bande fossero delle vere e proprie associazioni per delinquere, con delle regole scritte, una precisa gerarchia e finalizzate alla “commissione di reati”. Gli inquirenti hanno accertato, inoltre, un traffico di cocaina da Colombia e Messico attraverso cani di grossa taglia: con un’operazione chirurgica innestavano nelle viscere degli animali quasi un chilo e mezzo di coca purissima e che una volta giunti in Italia venivano uccisi per estrarre la droga”.Tra i destinatari delle misure cautelari solo due sono italiani, mentre la stragrande maggioranza sono cittadini originari dell’Ecuador, accusati di furti, rapine, estorsioni, violenze di vario genere, traffico di droga e detenzione di armi bianche e da fuoco che erano soliti portare sempre con loro. Quattro le ragazze arrestate, una delle quali minorenne.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su