Header Top
Logo
Sabato 18 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Expo 2015, asse Milano-Palermo per promuovere i tesori d’Italia

VIDEO
colonna Sinistra

Expo 2015, asse Milano-Palermo per promuovere i tesori d’Italia

L'Ad, Giuseppe Sala: diversità regionali valori per il Paese

Siracusa (TMNews) – La Sicilia tende la mano a Milano, per creare un’asse comune in vista dell’Expo 2015 che, da Nord a Sud, apre una grande porta per tutti i territori d’Italia. Diana Bracco, presidente di Expo 2015″Noi – dice – vediamo l’Expo come l’occasione di mettere in mostra l’Italia che fa bene, l’Italia che ha le sue caratteristiche, il suo patrimonio enogastronomico, culturale, artistico, ma anche d’innovazione”.Si stima che l’esposizione universale, dal primo maggio al 31 ottobre 2015, porterà benefici al Turismo italiano per oltre 4 miliardi di euro. Un auspicio per il settore che punta sulle caratteristiche dei diversi territori per esprimere il suo potenziale, a partire proprio dalla Sicilia, come spiegano l’amministratore delegato di Expo 2015, Giuseppe Sala e il vicepresidente di Confindustria Ivan Lo Bello. “Ogni paese – spiega Sala – avrà il suo padiglione e l’Italia avrà quello più grande; nel padiglione italiano dovranno essere rappresentati i valori dell’Italia soprattutto lavorando sulle diversità e sui diversi bioclimi e sulle divrse cucine. Anche da questo punto di vista la Sicilia può avere un ruolo rilevante”.”Penso ai beni culturali – aggiunge Lo Bello – alla nostra storia, al clima, a tante realtà che fanno della Sicilia un posto importante, e poi in questi anni la Sicilia ha assunto un ruolo molto forte nella Green Economy.”Coinvolgendo qualità ed eccellenze di tutta Italia, Expo 2015 potrebbe rappresentare una possibile via d’uscita dalla crisi. Tuttavia, ribadisce Sala, anche la politica dovrà fare la sua parte e garantire al Paese un governo stabile.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su