Header Top
Logo
Domenica 19 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Modena, dopo il sisma furti di Parmigiano: un produttore racconta

VIDEO
colonna Sinistra

Modena, dopo il sisma furti di Parmigiano: un produttore racconta

Nascimbeni: Ogni forma vale 500 euro e promette soldi subito

Modena, (TMNews) – Non c’è tregua per i produttori di Parmigiano Reggiano nel Modenese: dopo il terremoto del maggio 2012 una serie di furti nei caseifici sta mettendo in ginocchio i produttori. Andrea Nascimbeni è il presidente della cooperativa Quattro Madonne di Lesignana, sulla strada per Modena. La “visita dei ladri”, come la chiama lui, gli è costata cara. “Il totale dei danni è sui 50 mila euro”, racconta affranto.Il conto si fa ancor più salato se si aggiungono i 7 miliardi e mezzo di danni provocati dal terremoto e che pesano sulle spalle di questo produttore.Ups da 00.01.05 il danno è talmente ingente che l’assicurazione non ha potuto coprire tutto questo danno 00.01.09Nascimbeni azzarda una spiegazione per i furti che come lui hanno subito molti altri colleghiups da 00.01.17 una forma di Parmigiano che pesa sui 40 chili vale 500 euro, un commerciante in malafede la paga dando soldi liquidi in mano a questi ladri che possono spendere 00.01.41Gli inquirenti stanno lavorando per recuperare la refurtiva: in una operazione del 24 gennaio i carabinieri hanno ritrovato 40 forme e arrestato due moldavi. Per ora due topi da caseificio sono assicurati alla giustizia.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su