Header Top
Logo
Venerdì 24 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Svolta “green” della Ferrari, arriva la California 30

VIDEO
colonna Sinistra

Svolta “green” della Ferrari, arriva la California 30

Consuma e inquina meno ma rende di più. Presto anche una ibrida

Maranello (TMNews) – La crisi non guarda in faccia a nessuno e anche la Ferrari, marchio del superlusso automobilistico per eccellenza, corre ai ripari inserendo nella sua gamma di vetture gran turismo la California 30, restyling in chiave “verde” e più economica della popolare coupé/cabriolet a 4 posti del cavallino rampante: 30 Kg in meno ma anche più cavalli, più leggera e più potente, insomma, per consumare meno senza rinunciare alle prestazioni, come spiega Matteo Lanzavecchia, responsabile sviluppo della Ferrari.”Mediamente – spiega – noi andiamo ad aggiungere circa 100 cavalli da un modello all’altro ma riusciamo anche a risparmiare circa il 30% di grammi di Co2″.L’attenzione all’ambiente della Ferrari si ritrova anche nelle officine in cui vengono assemblate le vetture con alberi tra le catene di montaggio per mantenere un giusto tasso d’umidità e accortezze, come ampie vetrate, per limitare i consumi di elettricità. Una svolta eco-sostenibile che presto potrebbe portare anche alla nascita della prima vetture ibrida nella storia del cavallino rampante.”Vettura ibrida ma sempre Ferrari – conclude Lanzavecchia – che vorrebbe dire di avere un ulteriore recupero di energia quindi in frenata o in altre situaizone e sfruttare questa energia che recupero non solo per ridurre i consumi ma per esaltare ulteriormente il feeling di guidare una Ferrari”.Dopo gli utlimi due anni di grandi successi commerciali, con un volume d’affari che ha superato i 2 miliardi di euro, l’azienda di Maranello si aspetta di chiudere anche il 2012 con cifre record, malgrado la crisi che tocca l’Europa e punta anche su mercati alternativi come l’India e la Cina.(Immagini Afp)

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su